Grisù, Giuseppe e Maria: al San Leonardo un classico sull'Italia della crisi

PDFStampaE-mail

Grisù, giuseppe e maria, spettacolo teatrale, teatro, san leonardo, stagione, paolo triestino, nicola pistoia, italia povera, anni 50, gas, miniere, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2014, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi,VITERBO - Secondo appuntamento della stagione teatrale del Comune, domani giovedì 6 marzo, alle ore 21 al Teatro San Leonardo di via Cavour.

Organizzato dal Consorzio Teatro Tuscia, va in scena lo spettacolo “Grisù, Giuseppe e Maria”, commedia interpretata da Nicola Pistoia e Paolo Triestino, con Franca Abategiovanni, Sandra Caruso e Diego Gueci.  La regia è dello stesso Nicola Pistoia che interpreta  il ruolo dello stravagante sagrestano.

La trama è ambientata in una sagrestia di Pozzuoli, nell'Italia povera e appassionata degli anni cinquanta. Un sacerdote ed il suo strampalato sagrestano, due sorelle nei guai e il fascinoso farmacista del paese faranno ridere, sorridere, emozionare.

Siamo negli anni dell'immediato dopoguerra, in un'Italia povera ma anche determinata a riprendersi. La presenza della Chiesa svolge un ruolo di riferimento importante per un popolo duramente provato che fa della speranza e della fede un motivo di vita.

In un panorama simile non mancano quelle figure maschili che l'immaginario collettivo nazionale ha spesso relegato nel luogo comune di una virilità alla perenne ricerca di conferma. Da un lato un marito e dall'altro un seduttore. Il primo, superbo analfabeta, che si palesa solo tramite l'invio di lettere sconnesse dettate ad un altrettanto sgrammaticato compagno di miniera ed il secondo, che cerca di approfittare del ruolo prestigioso. Tutti elementi che concorreranno a gettare nella disperazione un povero parroco di paese, ostacolato nella ricerca di improbabili soluzioni dal maldestro sagrestano. Il dramma annunciato non impedisce alla commedia di esaltare l'imprevedibilità e la comicità delle situazioni, per arrivare ad un finale per nulla scontato.

Appuntamento quindi per domani sera alle ore 21 al Teatro San Leonardo. Biglietti, abbonamenti e informazioni sugli spettacoli in cartellone presso il botteghino del Teatro San Leonardo (via Cavour), aperto tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 15,30 alle 19. Nei giorni degli spettacoli, il botteghino sarà aperto dalle 10,30 alle 13 e dalle 15,30 alle 19. Prevendite autorizzate: Underground, Promotuscia e online su www.pointtickets.it .

Ulteriori informazioni sugli spettacoli: 335 474640;  info biglietteria: 328 7750233

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA