Tradizione ed emozione: prosegue con successo il tour lungo la Clodia

PDFStampaE-mail

antica via clodia, partenza, percorso, sandro vannucci, cavalli, associaizone terre maremma, vetralla, sosta, fattoria delle due rose, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2014, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi, VETRALLA - Se Sandro Vannucci avesse disegnato un quadro dedicato alla passeggiata a cavallo lungo l’Antica via Clodia l’avrebbe realizzato proprio come sta avvenendo: una grande festa con la popolazione, un abbraccio continuo con la natura.

Al quarto giorno di passeggiata sono già tantissime le storie che i cavalieri stanno raccogliendo nelle loro bisacce: storie di vita quotidiana, di tradizioni, di stupore e affetto per un viaggio speciale, magari il primo di tanti.

“Dalla partenza di Villa Celimontana, con il passaggio al Colosseo, lungo i Fori imperiali e il corso, esperienza meravigliosa – sottolinea Sandro Vannucci –, abbiamo proseguito verso piazza del Popolo, poi il Lungotevere, il Ponte della musica fino alla ciclabile del fiume, e poi fuori Roma per un totale di 25 chilometri. Ovunque abbiamo avuto un’accoglienza incredibile, a Formello il sindaco ci ha accolto per un pranzo in piazza, sul lago di Martignano abbiamo assistito ad una festa rurale; giunti nella provincia di Viterbo abbiamo camminato sul Forum Clodi, vivendo dei tratti di strada storica, fatta di basolato romano, viaggiando verso Oriolo, Vejano, Barbarano, Blera e Vetralla. A Blera abbiamo brindato con il sindaco all’interno del Museo del cavallo, una vera emozione, siamo stati ospiti di Jacqueline Bennet e dell’associazione Butteri di Antonio Bonelli, per poi immergerci nella storia di Pian del Vescovo e la Grotta Porcina, fino a qui, la Fattoria delle due rose, nella mani del grande Marione”.

antica via clodia, partenza, percorso, sandro vannucci, cavalli, associaizone terre maremma, vetralla, sosta, fattoria delle due rose, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2014, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi, Nel centro ippico di Mario Massolini si è svolta quindi la sosta vetrallese, un luogo perfetto per i cavalli, coccolati e accuditi con acqua e fieno, e i cavalieri, che hanno gustato una cena divisa a metà tra tradizione e innovazione: dagli affettati locali, preparati in casa, su cui spicca il gustoso prosciutto di pecora, ai primi, dalla classica gricia, salciccia e funghi, fino alle raffinate penne con trevigiano, verdure e curcuma, seguiti da arista al profumo di fiori di campo, fino al tradizionale pollo alla diavola, e poi patate, fagioli e insalata. Una serata unica, all’interno della Fattoria delle due rose, il modo migliore per concludere una nuova giornata piena di soddisfazioni.

Prima del caffè Vannucci ha ricevuto i saluti dell’assessore comunale Dario Bacocco, e il volume di Antonio Bonelli e Fabio Sabatini, La monta maremmana. “Lo prendo come lezione – ha scherzato il giornalista Rai – dal momento che monto una bella cavalla maremmana, che mi sta dando tante soddisfazioni, si vede che devo ancora imparare molto. Passerò la notte a leggere!”.

antica via clodia, partenza, percorso, sandro vannucci, cavalli, associaizone terre maremma, vetralla, sosta, fattoria delle due rose, viterbo, etruria, la tua etruria, tuscia, alto lazio, tesori d'etruria, cultura, 2014, quotidiano culturale, eventi, manifestazioni, eventi culturali viterbesi, Oggi la carovana si avventurerà verso Norchia, Roccarespampani e Tuscania, per avviarsi verso la Maremma, che nella migliore tradizione li accoglierà ancora a tavola, domani 15 maggio a pranzo, all’interno della Valle del Timone, dove il sindaco di Cellere, Leandro Peroni, ha preparato una sosta speciale prima di vederli partire verso la Toscana.

La lenta carovana emozionale arriverà a Grosseto, con una sfilata in notturna attraverso la città, domenica 18 maggio, festeggiando la chiusura del Maremma Wine & Food Shire.

Per informazioni è possibile consultare il sito www.anticaviaclodia.it oppure la pagina Facebook Terre della maremma https://www.facebook.com/terredellamaremma?fref=ts

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Anti-spam: complete the taskJoomla CAPTCHA